APPROFONDIMENTI

Climatizzazione nei luoghi di Culto

L’esperienza della Collegiata di Fiorenzuola ha visto impegnati i tecnici di More Energy in primo luogo nelle verifiche delle proposte progettuali, successivamente per la presentazione delle pratiche di prevenzione incendi e nelle verifiche strumentali dell’impianto di riscaldamento.
Inizialmente la Collegiata era dotata di un generatore di aria calda a gasolio ad alta temperatura che riscaldava l’ambiente in modo diretto prelevando aria dalla Cappella del SS. Sacramento. Questo sistema è stato integrato successivamente con dei pannelli radianti a pavimento di tipo elettrico.
Le problematiche riscontrate dall’utilizzo dei due sistemi si possono riassumere in:
– elevata stratificazione termica dell’aria dovuta alle alte temperature di esercizio della centrale termica
– presenza di polveri generate dall’utilizzo di alte temperature, che si depositano sulle opere custodite nella Collegiata
– dilatazioni termiche degli elementi lignei
– dilatazioni termiche dei componenti metallici dell’organo con conseguente distorsione dei suoni
– difficoltà nel portare in temperatura le zone occupate dai partecipanti alle celebrazioni.

A fronte di questi problemi e alla necessità di evitare ulteriori danneggiamenti delle opere custodite, nonché ridurre i costi dei restauri, la Parrocchia di Fiorenzauola d’Arda ha deciso di rivolgersi alla ditta R.V.C. di Barezzi Per. Ind. Mario per la realizzazione di un nuovo sistema di riscaldamento. Le attività svolte dall’azienda sono state:
– demolizione del precedente generatore di aria calda
– sistemazione e messa a norma del locale centrale termica
– accurata pulizia delle canalizzazioni di distribuzione aria dall’isolamento interno e realizzazione di nuovo isolamento esterno
– sostituzione del motore del ventilatore con nuovo sistema ad inverter
– realizzazione della nuova linea di adduzione gas
– realizzazione e adeguamento della canna fumaria
– installazione di nuovo aerogeneratore a condensazione completo di regolazione e sistema di filtraggio
– collaudo finale dell’opera

A seguito dei lavori, durati circa un anno, la Parrocchia ha chiesto a More Energy di verificare l’esecuzione dei lavori non solo in termini di materiali utilizzati ma anche in termini di funzionalità dell’impianto.
Per questo motivo è stata studiata una campagna di misure che avesse come obiettivo la verifica delle prestazioni del nuovo impianto tra cui:
– verifica della trascurabilità della stratificazione ambiente
– verifica dei tempi di ripresa e messa a regime dell’impianto
– verifica della trascurabilità del gradiente termico all’interno del locale canne organo secondo i parametri dettati dai tecnici
La campagna di misure è stata condotta per circa un mese in modo da poter raccogliere informazioni significative per almeno 4 fine settimana, periodo di maggior utilizzo dell’edificio. I sistemi di misura sono stati installati in punti strategici come: all’interno dell’organo 3 punti di misura; 4 colonne di misura sull’altezza di 15 metri per verifica della stratificazione; un misuratore per temperatura esterna; un misuratore per la temperatura di mandata dell’aria e un contatto per la verifica di accensione e spegnimento della macchina.

L’analisi ha portato a trarre le conclusioni:
– la stratificazione ambiente tra il punto più basso e il punto più alto è al di sotto dei 3°C
– la temperatura tra la base delle canne dell’organo e la cima hanno un gradiente pari a 0,6°C/m notevolmente inferiore a 1°C/m richiesto dai tecnici
– il tempo di messa a regime dell’ambiente (Temperatura interna 17°C) è di circa 35 minuti
– il sistema di controllo gestisce in modo automatico e corretto la durata del periodo di riscaldamento con una velocità di mantenimento e una riduzione proporzionale della potenza erogata dal generatore.

Back